Blog

2019 CNS Treatment Droga Monosialotetrahexosylganglioside Sodium (GM1) Pig Brain (37758-47-7)

2019 CNS Treatment Droga Monosialotetrahexosylganglioside Sodium (GM1) Pig Brain (37758-47-7)

Meta Description

Scopri u rolu di GM1 in a fisiologia neurologica, e so proprietà anti-invecchiamento, è l'effetti clinichi nantu à u sistema nervosu centralu è perifericu.

Cosa hè Monosialotrahexosylganglioside Solidum (GM1)

Monosialotetrahexosylganglioside sodium è un nutriente neurotropicu, chì hè una abbreviazione GM1.

I Gangliosidi appartenenu à a classu di serie Ganglio, chì cuntene di un glycosphingolipid cun residu di acidu siìicu in a catena di zucchero. A catena polisaccaridu sialatu si cunnessa cù ceramida per mezu di una cunnessione β-glicosidica. Ùn sò micca solu creati in a membrana plasmica neuronale, ma dinò in u reticulum endoplasmaticu.

Benchì facenu solu per 0.1% di u pesu tutali di u cervellu, gangliosidi pussiduiscenu quasi 10% di u lipidi in generale. Inducenu a differenziazione cellulare, apoptosi, neuroprotezione è u liberu di neurotrophini.

Monosialotetrahexosylganglioside è un compositu sproporzionatu chì consiste in una catena oligosaccaride è ceramide. A molecula mostra dimostrante e so proprietà idrofile è lipofile. Esse solubile in acqua è grassi, Monosialotetrahexosylganglioside pò navigà facilmente da a barriera sanguisu-cerebrale.

Monosialotetrahexosylganglioside sodium GM1 svolge un rolu fisiologicu significativu in u cervellu. Hà dimostratu proprietà neuroprotettive cum'è a riparazione di danni neurologici, ripruduzione funzionale, è rigenerazione di neuroni dopu à una ferita. Per questa ragione, Monosialotetrahexosylganglioside sodiu hè utile in u travagliu di a lesione nervosa centrale. Alcune di e malatie correlate includenu u traumu cerebrospinale, u duminiu cerebrovascale è a lesione traumatica di e cellule nervose. Più di elli sò concentrati induve ci hè dannazione di e cellule nervose.

Storia di u Sodium Monosialotetrahexosylganglioside (GM1)

L 'studiu di GM1 è u so rolu in neuroprotezione risale à 1970s. Da quì, ricercatori anu avutu interessu à u furmatu cù a cultura cellulare è studii animali. Tutti i sperimenti anu focalizati nantu à stabilisce a significatività di GM1 in patologie neurodegenerative.

In 1986, attraversu TRB SA, u Monosialotetrahexosylganglioside sodium hè statu lanciatu ufficialmente sottu u marcu di u marcheghju, GM-1. Dà chì i risultati in i studi di animali sò stati promettenti, i clinici statunitensi anu per investigà e effetti Monosialotetrahexosylganglioside sodium (GM1) su umanu. I sughjuli di u studiu era di pazienti cun i danni di u SNC ad lesioni di la medulenza spinale, ictu, malattia di Parkinson, è Alzheimer.

Da quessa, stati cum'è l'Argentina è l'Italia anu approvatu a so applicazione terapeutica cume una medicina di prescrizione per a curazione di e condizioni neurologiche.

Monosialotetrahexosylganglioside Sodium(GM1)Formula Strutturali

Monosialotetrahexosylganglioside Sodium (GM1) cervello cereale (37758-47-7)

Monosialotetrahexosylganglioside Sodium(GM1) quaternu di carichi

CAS No. 37758-47-7
Name prodottu Monosialotetrahexosylganglioside Sodium (GM1) Pig Brain
IUPAC Nome (2S,4S,5R,6R)-5-acetamido-2-[(2S,3R,4R,5S,6R)-5-[(2S,3R,4R,5R,6R)-3-acetamido-5-hydroxy-6-(hydroxymethyl)-4-[(2R,3R,4S,5R,6R)-3,4,5-trihydroxy-6-(hydroxymethyl)oxan-2-yl]oxyoxan-2-yl]oxy-2-[(2R,3S,4R,5R,6R)-4,5-dihydroxy-6-[(E,2R,3S)-3-hydroxy-2-(icosanoylamino)icos-4-enoxyl]-2-(hydroxymethyl)oxan-3-yl]oxy-3-hydroxy-6-(hydroxymethyl)oxan-4-yl]oxy-4-hydroxy-6-[(1R,2R)-1,2,3-trihydroxypropyl]oxane-2-carboxylic acid
Clinique Drug Sphingolipids
Melting Point 207 - 230 ° C
Fórmula Molecular C77H139N3O31
Missa Moleculare 1546.841 gmol-1
Solubility · Acqua
· Un pocu solubile in methanol / cloroformu
Praticamente insolubile in etanol anidru
Aspettu Polvere liofilizzata di culori di biancu à bianchi
Purezza 98%
Storage Temperature -20 ° C
Life Shelf Dui anni
pH 5.0 à 6.5
Sinonimi · Monosialoganglioside GM1
·Ganglioside GM1

Monosialotetrahexosylganglioside Sodium(GM1) Mechanism of Action

U monosialotetrahexosyl ganglioside funziona in parechji maneri. A molecula hè un epicentriu di a maiò parte di l'attività fisiologica di u sistema nervosu.

In a membrana cellulare di u cervellu, Monosialotetrahexosylganglioside funziona per mantene l'equilibratu di ioni in u tissu membranu è fora. Non solu l'aumento di impermeabilità, ma ecundà eccu a pompa di ioni di sodiu è calciu.

In caso di lesione di u nervu, Monosialotetrahexosylganglioside sodium (GM1) entra per prutezzione di a struttura membranous. Rifinisce l'attività di fosfolipasi A2, modera u influssi di ioni calciu è riduce a furmazione di radicali liberi.

I traumi cerebrali amplificanu l'attività di proteine ​​kinase in e cellule, chì ponu esse responsabile di l'apoptosi. GM1 inibisce è invertisce stu prucessu tenendu u metabolismu di e proteine ​​in u citoplasma è u nucleo.

In a mitocondria, Monosialotetrahexosylganglioside travaglia per upregulate a produzione di ATP è a so attività di sintassi. Riparisce i possibili danni in a catena di trasportu d'elettroni è migliora a fosforilazione ossidativa. Cusì, a funzione respiratoria mitochondriale di u cervellu rimane sana.

L'iniezione monosialotetrahexosylganglioside sodica stimula a germinazione axonal concentrandosi in fattori di crescita à i so recettori specifici. Sta attività regenera i fibre nervosi è promuova una ripresa neurologica rapida. In u casu di degenerazione secondaria, probabilmente a causa di u dannu di neurone dopamina, Monosialotetrahexosylganglioside stabilizzerà l'effettu è di migliorà a sopravvivenza di sti neuroni.

2019 CNS Treatment Droga Monosialotetrahexosylganglioside Sodium (GM1) Pig Brain (37758-47-7)

Effetti Monosialotrahexosylganglioside Solidum (GM1)

Benchè i gangliosidi anu u meno in u cervellu, e so funzioni sò tantu enormi. Queste molecule anu impatti positivi in ​​a crescita, a rigenerazione, a riparazione è a prutezzione di e fibre nervose.

GM1 declina cù l'età. L'invecchiata hè assuciata cun usu eccessivu di u cervellu, u vertice lieve, lesioni di u nervu accidentale o deficit di memoria. Inoltre, e forti malattie di vecchiaia cume a paralisi cerebrale, l'ictu è a demenza sò praticabili.

L'integrazione tempestiva di GM1 esogeno aiuta a gestisce a maggior parte di e sindromi di età. Alcuni di i effetti positivi di Monosialotetrahexosylganglioside sodium (GM1) includenu u trattu di a malatia di Alzheimer, l'ictu, l'epilessia è a paralisi cerebrale. Inoltre, u supplimentu rallenta l'invecchiamento di migliurà a memoria.

L'utilizazione di GM1 in applicazioni cliniche hè abbastanza spaziale. Per esempiu, parechji paesi d'Europa è d'America anu presu un'iniezione di sodiu monosialotetrahexosylganglioside per gestisce e malatie di u SNC.

U supplementu aumenta a crescita di e cellule nervose, u sviluppu di i tessuti di u cervellu è a prevenzione di patologie neurologichi. A terapia, sta molecula esogena tratta malattie cerebrali, ferite ischemiche, emorragia cerebrale, è lesioni traumatiche di e cellule nervose.

U progressu più significativu in u studiu è l'applicazione di stu cumpusitu in l'umani era scopre chì ùn ci era nisunu prufani Monosialotetrahexosyl ganglioside sodium (GM1).

L'effetti GM1 ùn sò micca speculazioni. In 1976, Ceccarelli hà stabilitu chì i gangliosidi esogeni induve una rigenerazione di u nervu centralu è perifericu è riparazione di cellule dannate. Questa scuperta hà statu una base solida per i studiosi chì anu vulsatu interessu à studià u rolu di GM1 in u sistema nervosu centralizatu.

I punti di studii clinichi cunfirmanu chì Monosialotetrahexosylganglioside anu un impattu positivu in a crescita, a differenziazione, u sviluppu è u rigenerazione di e cellule neurologiche. Inoltre, studia cume a efficienza di GM1 in neuroprotezione, neuroplasticità è trasmissione sinaptica.

In u casu di un trauma, piglià a pronta esogene di Monosialotetrahexosylganglioside sodium affetta u sistema nervosu in parechji maneri. A molecula ùn stimulerà micca a generazione dendritica di e cellule nervose, ma aumenterà ancu u so tassi di sopravvivenza. Dopu, u supplimentu hà un rolu significativu in a riparazione, a rigenerazione è u recuperu funzionale.

Monosialotrahexosyl Ganglioside Solidum (GM1) Metodo di l'Estrattu

Finu à u mumentu, Monosialotetrahexosyl ganglioside hè u solu trattamentu di u SNC à a situazione naturale.

A molecula hè una componente di ganglioside, chì hè prodotta endogene à a membrana cellulare neurale di mammiferi. A causa di u so cuntenutu riccu in i tessuti nervosi, i scienziati è i clinici anu pussutu estrà e aduprà ancu in a preparazione di u gangliu monosialotetrahexose medicamentu.

Facemu estratti Monosialotetrahexosyl ganglioside da e cellule mammali. Benchì pudete isolà a molecula da un bolu o da una capra, u metodo più sicuru hè u extractu di u cervu di porciu. A ragione hè chì l'estrazzione di Monosialotetrahexosyl Ganglioside da bue o capre trasferirà prubiosamente prioni infizziosi cum'è malattia da vacca pazza è epilepsia.

E materie primu per a splutazione di laboratorio di Monosialotetrahexosylganglioside sodium (GM1) sò accessibili, efficienti è economiche. Avemu a fornitura di u GM1 più sicuro è puru da u cervello di i porchi, cume u metudu ùn trasmette micca infezioni à l'omi.

Per e produtti alti, applicamu u metudu di l'estrazione di cloroformu-metanolu-acqua. Dopu, facemu un scambio anionu è una separazione cromatografica di sclusione di taglia. Questa purificazione cende una molecula omogena, chì hè> 98% puru per HPLC.

cunchiusioni

L'effetti Monosialotetrahexosyl Ganglioside sò significativi in ​​applicazioni cliniche. Hè un medicamentu prescrittu per a gestisce patologie neurologiche è u trattamentu di a lesione nervosa centrale.

Che vulete acquistà GM1 per usi terapeutici o scopi di ricerca, vi garante un pruduttu di qualità. Avemu volumu-produce Polvere di Monosialotetrahexosylganglioside sodium (GM1) sottostumu à i standard di cuntrollu di qualità approvati.

Vede ancu

  1. Schneider, JS, Roeltgen, DP, et al. (1998). A Malattia di Parkinson: Funzione Migliorata Cumpensendu Di GM1 A Trattamentu Gangliosidiu In Un Studiu Cumpagnatu Placebo Prunezziunatu.
  2. Bansal, AS, Abdul-Karim, B., Malik, RA, et al. (1994). Anticorpi IgM Ganglioside GM1 in Pazienti con Malattia Autoimmune o Neuropatia, e Controlli. Journal Clinical Patology.
  3. Mocchetti, I. (2005). Gangliosidi esogeni, Plasticità neuronale è Riparazione, è i Neurotrofini.
  4. Aureli, M., Mauri, L., Ciampa, MG, Prinetti, A., Toffano, G., et al. (2016). GM1 Ganglioside: Studii Passati è Potenziale Futuro. Neurobiologia Moleculare.
  5. Bian, L., Yang, J., è Sun, Y. (2015). Isolamentu è Purificazioni di Monosialotetrahexosylgangliosides da u Cervu Porcanu da l'Estruzione è Chromatografia Liquida.